LesDS & Automobilismo d’epoca

pubblicato il 2 June 2011 alle 20:21

Su Automobilismo d’epoca di questo mese c’è una breve guida sulla DS. All’articolo ha contribuito indirettamente LesDS.it, infatti alcuni spunti sono presi proprio dal nostro sito. Ringraziamo dunque l’autore, Luca Gastaldi, per la citazione.
Si ringrazia anche l’officina Terzulli di Torino il cui titolare Pippo è oltre che un grande appassionato un esperto di Citroen d’epoca prima fra tutte la DS.
Buona lettura.

IDSM, cool !

pubblicato il 15 June 2009 alle 17:39

Da qualche mese c’è una nuova rivista francese tutta dedicata alla DS e all’SM (il nome della stessa è espilcativo: IDSM).
Si affianca alla storica Citropolis la quale però ricopre tutte le Citroën d’epoca.
Io l’ho letta e ve la consiglio. E’ fatta veramante bene !

IDSM - RIVA CORPORATE - abb. annuale estero 30 euro (6 numeri) - scrivere a IDSM.redaction@gmail.com
Accettano anche pagamenti con carta di credito.

Categoria Libri riviste e media | Comments Off

Calendario 2008

pubblicato il 2 December 2007 alle 10:51

Ebbene si, un altro anno è passato e come da tradizione il club DS/SM Belga propone a tutti il proprio calendario ispirato alla DS e all’SM.
Eccone alcune pagine.
Per chi fosse interessato il prezzo per l’europa è di 16 euro (segue sotto il testo in inglese della proposta oppure sul loro sito trovate tutte le informanzioni). A me sembra meglio di quello dell’anno scorso ispirato a 007 (non ci voleva molto ? hi hi). Scherzi a parte, devo dire che sembra molto bello.
Tanti saluti dunque agli amici del Belgio.




 

The new 2008 calendar DS-SM CLUB BELGIUM is ready. Designer Leo Van de Velde and photographer Dirk Vermeulen made a very creative and beautiful piece of art.
13 pages in full colour – format 30/40 cm with wiro on top.
Only 10 € to enjoy 12 months of beautiful images of Citroën DS and SM. An exclusive offer for the real collector !!!
The calendar is printed only on 350 copies so do not hesitate and order now by sending an e-mail to wouter.couche@dssmclub.be with your address and make a payment by transferring the amount to our bank account by IBAN (free of charge within Europe) or Pay Pal (free of charge by skype wouter.winco or by credit card + 3,4 % cost + 0,35 €)

As soon as the money is on our account we will send you your copy in a hardcover envelope by mail.

Prices:
Collect yourself by a member of our administration: 10 €
Send by mail in Belgium : 13 €
Send by mail in Europe : 16 €
Send by mail anywhere in the world : 20 €
 
You can find our banc details underneath.

DS-SM Club Belgium
p/a Wouter Couché
Serpentsstraat 119
B-9700 Oudenaarde
Tel. +32 (0)55/30.47.90
Fax. +32 (0)55/21.51.11
GSM +32 (0)475/234 123
E-mail wouter.couche@dssmclub.be

Bank:
KBC Eine
Nestor De Tièrestraat 96
B-9700 Oudenaarde-Eine
Belgium
KBC 738-1113031-75
IBAN BE05 7381 1130 3175
BIC KREDBEBB

Bank Headquarters
KBC
Havenlaan 2
B-1080 Brussel
Belgium

Categoria Libri riviste e media | Comments Off

Un destino ridicolo

pubblicato il 13 September 2007 alle 20:24

Uscirà entro la fine dell’anno un film che vede tra i protagnosti una stupenda DS cabriolet (ricordate la pubblicità della TIM ?).
Il film è tratto da un libro scritto nel 1993 dal cantautore Fabrizio De Andrè e Alessandro Gennari ed è ambientato a Genova del 1963.
Ecco alcune foto scattate durante le riprese dall’amico e proprietario della DS Enzo (che ringrazio come sempre). Da appassionati sorridiamo un pò per le incongruenze tra l’anno in cui è ambientato il film e l’auto che è un bifaro del 1970.

Il bollo riprodotto sul parabrezza è del 1963, la replica della targa appoggiata al parurti.

Ecco di seguto un breve commento al film preso da www.ciao.it

Due grandi amici, Fabrizio De Andrè e Alessandro Gennari, cantante l’uno scrittore l’altro. Questo libro porta sulla copertina il nome di tutti e due. E racconta di Genova, non quella patinata ma quella che traspare dalle canzoni di De Andrè, avete presente Via Del Campo? La Genova del porto, con le sue zone malfamate, i suoi delinquenti e l’apparentemente normale quotidianità della loro vita.
In questo libro si incontrano molte storie, e molti personaggi. Un pastore sardo riesce a scontare solo 5 anni di prigione invece di venti e parte per Genova. Qui incontra Veretta, una donna di proprietà del pappone Carlo. Al bar che frequentano tutti c’è il maturo Bernard, la cui vita è ricca di leggende per tutti gli altri che lo ammirano incondizionatamente. Poi c’è Fabrizio, un giovane che recentemente ha inciso con successo i suoi primi due dischi, e Maritza, una sua fan che venne apposta a Genova per fare l’amore con il suo idolo, ragazza disincantata che non ha vergogna nel frequentare chi vuole o nel fare l’amore con chi le pare. Non bada a cose come la reputazione.
Le vite di tutti questi personaggi si incrociano irrevocabilmente, e sembrano giungere ad una svolta quando Bernard propone a Carlo e a Salvatore (il pastore sardo) un colpo che avrebbe fruttato 100 milioni di lire ai due e per lui un imprecisato di più. Anni dopo, quando le strade di tutti si saranno separate, Bernard andrà a vivere con la sorella a Mantova e qui conoscerà i ragazzi che frequentano un bar, così simili ai ragazzi che conosceva nel bar di Genova, e stringerà amicizia soprattutto con Alessandro, un giovane cresciuto cantando le canzoni di Fabrizio e che aveva lasciato la musica per decidere di fare lo scrittore. Qui le strade di tutti avrebbero potuto intrecciarsi di nuovo, ma il destino ci mette lo zampino e le cose vanno a modo loro. Venti anni dopo Fabrizio leggerà il primo libro di successo di Alessandro e vorrà incontrarlo.. restiamo spettatori dei racconti della vita di ognuno, di come il destino abbia cambiato le persone o abbia giocato con loro, le abbia fatte perdere ritrovare salire in alto o cadere fino a non riuscire più a rialzarsi. Non si vogliono dare morali o lezioni, nessuno dei personaggi giudica gli altri, ognuno ha le sue colpe i suoi problemi le sue tristezze che non gli permettono di giudicare.
E alla fine arriverà il finale, che forse vi sarete aspettati forse no, che può apparire come un lieto fine o magari no a seconda dei punti di vista magari. Un finale che può apparire anche ridicolo, volendo, perchè ridicolo è il destino di questi personaggi.

Si, c’eravamo anche noi.

pubblicato il 26 March 2007 alle 13:57

Nessuno se ne era accorto, ma quando questa estate leggevate di Citroën sotto l’ombrellone leggevate un po di LesDS.it.
Passione Auto dedicato alla storia della Citroën uscito in edicola (e presente anche nelle librerie in copertina rigida) qualche mese fa, contiene, per quello che riguarda la DS, farina del nostro sacco.
Insomma, i testi sono nostri !
Purtroppo a causa di un tragico errore la collaborazione non era stata segnalata sul testo, ma Quattroruote corregge gentilmente la dimenticanza con un box sul numero di questo mese.
Per inciso Quattroruote Passione Auto è una collana di libri dedicata alla storia delle marche di automobili e per quello che riguarda la Citroën è forse l’unico testo in italiano esistente che ne parla, raccontando la vita di André, la storia della casa fondata da lui e la sua evoluzione passando modello per modello dalla Type A alla DS alla C6 dei nostri giorni.
Inutile dire che è consigliato caldamente a tutti gli appassionati visto anche il costo modesto (7,5 euro).

 

Ringrazio inoltre il signor Alessandro Giudice, autore dei testi, per la collaborazione dimostrata.

 

Il “caso” Porsche (e la 2CV)

pubblicato il 27 January 2007 alle 12:19

 

 

Simpaticamente apriamo questa non-polemica scherzosa su una notizia curiosa.
I fatti
Tutto nasce da un servizio della rivista mensile dell’ACI, l’Automobile di un paio di mesi fa.
Nel parlare del maggiolino VW si fa una affermazione quanto meno inedita: pare che Ferdinand Porsche padre del maggiolino abbia contribuito alla progettazione della 2CV durante la sua prigionia da parte francese durante la guerra.
Sul numero di dicembre della rivista si torna sulla cosa (a quanto pare non passata inosservata) ribadendo che la notizia è fondata e che lo stesso Leonardo Bertoni, figlio di Flaminio, lo scrisse su un suo libro dedicato alla vita del padre.
I testi (e le teste)
Il libro citato, secondo me, è “Flaminio Bertoni - La vita, il genio e le opere“. Dico secondo me, perchè alla pagina citata (la numero 77) si trovano alcuni riscontri dell’articolo, ma nulla su Porsche.
Ho riletto tutte le pagine sul periodo 2CV, ma nulla. A proposito, ve lo consiglio.
Altri libri interessati potrebbero essere “L’uomo della 2CV” (che non possiedo) o “Bertoni - 30 ans de style Citroën”, ma a quanto pare nemmeno li se ne parla.
Che faccio ? mi lancio e chiedo direttamente al caro Leonardo in persona. Risposta: non mi risulta, ma quale Porsche che progetta la 2Cv ? ma de che (questo lo aggiungo io).
Ma allora ?
Chi ha ragione ? e chi lo sa … mistero.
Io però mi chiedo anche se sia possibile che Porsche (che era austriaco) sia stato prigioniero dei francesi (che furono occupati dai tedeschi come gli stessi austriaci in precedenza).
Lancio dunque un appello: chi sa, parli ! :-)

… anche se mi resta comunque un dubbio: ma com’è che la 2CV è una lumaca (di latta) se l’ha progettata veramente Porsche ?

Paolo P.

Invasioni barbariche (in Dspecial)

pubblicato il 24 January 2007 alle 11:10

 

L’amico Carlo (alias Spinz) ci omaggia dell’anteprima dello spot delle “Invasioni barbariche”, il noto programma de La7, girato sulla sua bella Dspecial (vedi foto mese sotto).
In esclusiva ecco dunque questo simpatico video.

Vedi il video 

Categoria Libri riviste e media | Comments Off

Regalo di Natale

pubblicato il 7 December 2006 alle 09:45

Se qualcuno non sapesse che regalo di natale fare alla propria moglie o fidanzata ecco un’ottima idea. Un libro, anzi, un super libro.
Original DS è sicuramente il miglior testo sulla DS in circolazione.  Ricco di foto inedite, tabelle e dati è sicuramente un libro che va oltre la solita minestra sulla storia della mitica auto (di cui comunque si parla).
Si va anche al sodo insomma, non è propriamente un manuale sul restauro, ma aiuta a capire bene le differenze tra i vari modelli, le produzioni estere e molto altro.
E’ il testo che ho letto di più e che mi ha permesso di conoscere meglio e in maniera semplice la DS.
E’ in inglese, ma ne val comunque la pena vista la quasi totale scarsità di materiale in italiano (LesDs.it a parte :-) ).
Indispensabile per il il diessista (meno per le mogli/fidanzate).
Andato esaurito da circa 4 anni da due mesi è stato rieditato da un’altra casa editrice e proposto ad una cifra bassissima (circa 21 euro tutto compreso, mentre prima ne costava almeno 65).
Come è stato possibile è presto detto, ossia è stampato in Cina (con copertina morbida e con carta meno pregiata) con leggerissime modifiche. Per i più attenti la lettera “E” di Citroën tradisce leggermente l’origine asiatica.
Io prima di darne notizia ho atteso di averlo in mano (lo ordinai su Amanzon.com ) perchè volevo essere sicuro che fosse uguale e proprio due giorni fa mi è finalmente arrivato. E’ lui !
Attenzione quindi, prima di prenderlo dai soliti speculatori su ebay a 39,99 euro pensateci perchè è il doppio del suo prezzo.

Buona lettura e sopratutto buon natale !